INFORMAZIONI SULLA PRIVACY

DISCLAIMER

 

Questo sito offre un servizio di informazione online che consente di essere informati sui principali fatti del Centro Ambrosiano di Documentazione e Studi Religiosi. Il sito si propone anche di fornire una panoramica sulle principali attività del Centro Ambrosiano di Documentazione e Studi Religiosi e della sua missione.

Il suo utilizzo è subordinato all’accettazione dei termini e delle condizioni del diritto d’autore e copyright. Tutti i contenuti (testi, marchi, loghi, video, suoni, immagini, grafica, ecc.) sono protetti dalla normativa sul diritto d’autore, sulla tutela dei marchi e sono coperti da copyright.

Pertanto fatta salva la consultazione per finalità personali, il loro utilizzo è espressamente vietato senza un preventivo consenso scritto del Centro Ambrosiano di Documentazione e Studi Religiosi.

Le informazioni presenti nel sito sono fornite in buona fede nonché nel rispetto dei principi di deontologia professionale vigenti in materia giornalistica.

Il sito contiene dei link di collegamento a siti terzi del cui contenuto il Centro Ambrosiano di Documentazione e Studi Religiosi non è responsabile; la decisione di visitare un sito terzo è fatta in totale autonomia e compete all’utente stesso.

 

PRIVACY POLICY

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano.
Si tratta di un’informativa che è resa ai sensi degli artt. 7 e 13-22 del GDPR 2016/679 a coloro che interagiscono con i servizi del Centro Ambrosiano di Documentazione e Studi Religiosi accessibili per via telematica a partire dall’indirizzo www.centropastoraleambrosiano.it e corrispondente alla pagina iniziale.

 

TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo portale possono essere acquisiti dati relativi a persone identificate o identificabili ivi comprese loro immagini. Il titolare del loro trattamento è Centro Ambrosiano di Documentazione e Studi Religiosi (Sede legale: Piazza Fontana 2 – 20122 Milano MI) – Codice Fiscale / Partita IVA 00819640152.

 

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo portale hanno luogo presso la predetta sede del Centro Ambrosiano di Documentazione e Studi Religiosi e sono curati dal personale incaricato del trattamento, oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione.

 

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione. I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione.
I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

 

COOKIES

I cookies sono file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookies delle cosiddette “terze parti” vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l’utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.

I cookies sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, memorizzazione delle preferenze, ecc.

Nell’ambito del presente sito sono stati attivati solo cookies tecnici, vale a dire cookies che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall’utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.

Non sono per contro stati attivati cookie di profilazione per i quali sarebbe, in ogni caso, richiesto consenso esplicito da parte dell’utente.

 

FACOLTATIVITÀ DEL CONFERIMENTO DEI DATI

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di fornire i dati riportati nei moduli di richiesta. Il loro mancato conferimento può comportare l’impossibilità di ottenere uno o più servizi offerti dal sito, e attivabili anche in futuro, che richiedano l’utilizzo di suoi dati personali.

Tra questi servizi si ricorda in particolare l’invio della newsletter periodica di Centro Ambrosiano di Documentazione e Studi Religiosi, per la quale viene richiesto esplicito consenso attraverso l’invio di una informativa personalizzata a seguito dell’iscrizione, consenso che può essere revocato in qualsiasi momento cliccando il tasto “Cancella iscrizione” in calce alla suddetta newsletter o scrivendo una mail ai riferimenti ivi riportati.
L’Autorità nazionale (Garante della privacy o delegati) può richiedere notizie e informazioni ai sensi dell’art 157 del D. Lgs. n. 196/2003 e dell’art. 15 del GDPR 2016/679, ai fini del controllo sul trattamento dei dati personali. In questi casi la risposta è obbligatoria a pena di sanzione amministrativa.

 

MODALITÀ DEL TRATTAMENTO

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.
Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

 

DIRITTI DEGLI INTERESSATI

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati i di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione o l’utilizzo limitato degli stessi (artt.16 – 18 del GDPR 2016/679). Ai sensi dei medesimi articoli si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Per Sua comodità riproduciamo integralmente gli articoli suddetti:

 

Articolo 16

Diritto di rettifica

L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la rettifica dei dati personali inesatti che lo riguardano senza ingiustificato ritardo. Tenuto conto delle finalità del trattamento, l’interessato ha il diritto di ottenere l’integrazione dei dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa.

 

Articolo 17

Diritto alla cancellazione («diritto all’oblio»)

L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo e il titolare del trattamento ha l’obbligo di cancellare senza ingiustificato ritardo i dati personali, se sussiste uno dei motivi seguenti:

  1. a) i dati personali non sono più necessari rispetto alle finalità per le quali sono stati raccolti o altrimenti trattati;
  2. b) l’interessato revoca il consenso su cui si basa il trattamento conformemente all’articolo 6, paragrafo 1, lettera a), o all’articolo 9, paragrafo 2, lettera a), e se non sussiste altro fondamento giuridico per il trattamento;
  3. c) l’interessato si oppone al trattamento ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 1, e non sussiste alcun motivo legittimo prevalente per procedere al trattamento, oppure si oppone al trattamento ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 2;
  4. d) i dati personali sono stati trattati illecitamente;
  5. e) i dati personali devono essere cancellati per adempiere un obbligo legale previsto dal diritto dell’Unione o dello Stato membro cui è soggetto il titolare del trattamento;
  6. f) i dati personali sono stati raccolti relativamente all’offerta di servizi della società dell’informazione di cui all’articolo 8, paragrafo 1.

Il titolare del trattamento, se ha reso pubblici dati personali ed è obbligato, ai sensi del paragrafo 1, a cancellarli, tenendo conto della tecnologia disponibile e dei costi di attuazione adotta le misure ragionevoli, anche tecniche, per informare i titolari del trattamento che stanno trattando i dati personali della richiesta dell’interessato di cancellare qualsiasi link, copia o riproduzione dei suoi dati personali.

I paragrafi 1 e 2 non si applicano nella misura in cui il trattamento sia necessario:

  1. a) per l’esercizio del diritto alla libertà di espressione e di informazione;
  2. b) per l’adempimento di un obbligo legale che richieda il trattamento previsto dal diritto dell’Unione o dello Stato membro cui è soggetto il titolare del trattamento o per l’esecuzione di un compito svolto nel pubblico interesse oppure nell’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento;
  3. c) per motivi di interesse pubblico nel settore della sanità pubblica in conformità dell’articolo 9, paragrafo 2, lettere h) e i), e dell’articolo 9, paragrafo 3;
  4. d) a fini di archiviazione nel pubblico interesse, di ricerca scientifica o storica o a fini statistici conformemente all’articolo 89, paragrafo 1, nella misura in cui il diritto di cui al paragrafo 1 rischi di rendere impossibile o di pregiudicare gravemente il conseguimento degli obiettivi di tale trattamento; o
  5. e) per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria.

 

Articolo 18

Diritto di limitazione di trattamento

L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la limitazione del trattamento quando ricorre una delle seguenti ipotesi:

  1. a) l’interessato contesta l’esattezza dei dati personali, per il periodo necessario al titolare del trattamento per verificare l’esattezza di tali dati personali;
  2. b) il trattamento è illecito e l’interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali e chiede invece che ne sia limitato l’utilizzo;
  3. c) benché il titolare del trattamento non ne abbia più bisogno ai fini del trattamento, i dati personali sono necessari all’interessato per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria;
  4. d) l’interessato si è opposto al trattamento ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 1, in attesa della verifica in merito all’eventuale prevalenza dei motivi legittimi del titolare del trattamento rispetto a quelli dell’interessato.

Se il trattamento è limitato a norma del paragrafo 1, tali dati personali sono trattati, salvo che per la conservazione, soltanto con il consenso dell’interessato o per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria oppure per tutelare i diritti di un’altra persona fisica o giuridica o per motivi di interesse pubblico rilevante dell’Unione o di uno Stato membro.

L’interessato che ha ottenuto la limitazione del trattamento a norma del paragrafo 1 è informato dal titolare del trattamento prima che detta limitazione sia revocata.

 

In ogni caso per ogni chiarimento potete inviare una mail all’indirizzo: privacy@centropastoraleambrosiano.it.